associazione vaccinare informati

Vai ai contenuti

Menu principale:


CHI SIAMO

Associazione Vaccinare Informati
è nata nel 2006 ed è il punto di riferimento di molte famiglie di tutto il Trentino Alto Adige. Abbiamo questi obiettivi:
- Libertà di scelta vaccinale
Nessuno, infatti, può essere obbligato ad un trattamento sanitario quando questo potrebbe generare un danno all'individuo. I danni da vaccino purtroppo esistono e sono previsti dalla legge 210 del 1992 approvata dal Parlamento Italiano e anche dalla legge 229/2005. La libertà di scelta per la tutela della salute è un diritto democratico e costituzionale irrinunciabile.
- Informazione completa e libera da ogni interesse sui benefici e rischi dei vaccini
- Solidarietà, vicinanza e rispetto per tutti i danneggiati da vaccino
Vogliamo che i bambini o adulti danneggiati da questa pratica medica, non rimangano invisibili e sconosciuti ma che sia data una risposta alla sofferenza di tante famiglie. Il nostro augurio è che queste pagine possano rappresentare un invito ad approfondire le conoscenze in merito e che tutti i genitori possano fare la loro scelta in modo consapevole e libero

GRAZIE  NADYA
Sei stata una mamma dolce, protettiva e forte
Una giovane donna che ha  trasmesso a noi e a tanti altri il senso della giustizia, unita alla comprensione e al rispetto di ogni opinione
Una giovane donna che ha amato tantissimo la vita e non si è mai arresa
Una giovane donna con tanta fede e fiducia
Una delle tue ultime frasi è stata " Forza e coraggio, andiamo avanti"
Andremo avanti con forza e coraggio anche per te
I tuoi amici di Vaccinare Informati


   
LE ASSOCIAZIONI
VACCINARE INFORMATI, CORVELVA E CONDAV
PRESENTANO
LA CONFERENZA

MILITARI E VACCINAZIONI
da Signum alla relazione della Commissione di inchiesta parlamentare
Sala della Federazione trentina della Cooperazione
via G. Segantini 10, Trento
ORE 20.30

Relatori:
Dott. Massimo Montinari
Ivan Catalano
Sarà occasione per ascoltare chi da vicino ha affrontato questa realtà.
Vi aspettiamo numerosi.
L’ingresso è GRATUITO.
Vi chiediamo gentilmente di prenotare, sempre gratuitamente, per agevolare l’organizzazione della serata.
Il link della prenotazione é:
Si potrà fare una offerta libera a favore dei danneggiati da vaccino

   

è iniziata la "campagna" di Vaccinare Informati sul grave problema delle esclusioni dei bambini non vaccinati da asili nido e scuole dell'infanzia

L'obiettivo è quello di rompere il silenzio sulle conseguenze che avrà questa discriminazione verso i più piccoli e di suscitare una presa di posizione da parte della società civile
ROMPIAMO IL SILENZIO
LIBERTA' DI SCELTA VACCINALE
   

Partita la campagna Corvelva. Durerà tutto il tempo necessario affinché gli esiti della Commissione Parlamentare "Uranio Impoverito" siano di dominio pubblico.

"DOVE C'È RISCHIO CI DEVE ESSERE LIBERTÀ DI SCELTA"
Alcune delle domande che poniamo da 25 anni hanno avuto finalmente una risposta parlamentare.
   
Il 4 novembre 2017, Giorgio Tremante, padre della battaglia contro l'ipocrisia, l'uomo che ha avuto il coraggio di combattere affinché venisse fatta luce sulla causa della malattia prima e la morte poi, di due dei suoi quattro amatissimi figli, è venuto a mancare. Tantissimi anni fa ha iniziato un cammino costellato di ostacoli affinché tutti potessero conoscere la verità sui possibili effetti collaterali dovuti alle somministrazioni vaccinali. Ha lottato affinché esistessero libertà di informazione e di vaccinazione. Per tutti noi è stato un esempio da seguire. Il suo coraggio e il suo desiderio di giustizia hanno reso il mondo un posto migliore.
Era un uomo fiero, a volte burbero, capace di grandi passioni, per lui non esistevano mezze misure.
Il suo ricordo rimarrà sempre nel cuore di tutti coloro che l'hanno conosciuto, specialmente nel nostro.
Desideriamo stringerci al dolore dei suoi figli Luca ed Alberto che ha amato più di se stesso.
Ciao Giorgio, continua a combattere al nostro fianco...
Amev, Assis, Auret, Comilva, Condav, Corvelva, Genitori per la Vita, il Sentiero di Nicola, RAV reazioni avverse a HPV, Vaccinare Informati
   
In evidenza:
Psicologia di massa del vaccinismo: un deja vu

- da Assis.it, pubblicato il 24/04/2017
del dottor Fabio Franchi
Psicologia di massa del vaccinismo: un deja vu
Seguendo la cronaca spicciola, si rischia di perdere di vista l’orizzonte e la dimensione storica di quanto ci sta accadendo. Il problema vaccini riguarda tutti, più di quel che si pensa...



NOTIZIE DALLA RETE

Pericoli e profitti del Gardasil per Papillomavirus: intervista alla dott.ssa Toni Bark
https://www.youtube.com/watch?v=C7lf0Wh8YYg&feature=youtu.be
Decreto vaccini, non permetterò che sforacchino il braccio di mia figlia
http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/05/26/decreto-vaccini-non-permettero-che-sforacchino-il-braccio-di-mia-figlia/3605983/
Pubblicato il: 26/05/2017
Mia figlia ha poco più di due anni. Il protocollo vaccinale previsto per lei dalla Asl della mia città è stato rispedito al mittente con questa motivazione sottoscritta da me e mia moglie (laureati entrambi in Scienze Statistiche):
Crediamo che l’opzione vaccinale proposta – di fronte alla quale ci guardiamo bene dall’ostentare certezze in un senso o nell’altro – costituisca la prima, enorme prova di responsabilità nella vita di un genitore....

GUINEA-BISSAU: Maggiore mortalità nei bambini vaccinati rispetto a quelli non vaccinati
http://www.assis.it/guinea-bissau-maggiore-mortalita-nei-bambini-vaccinati-rispetto-non-vaccinati/
Pubblicato il: 12/04/2017
A cura della dott.ssa Emma Pistelli
A tutt’oggi non sono molti gli studi che mettono a confronto il livello di salute dei bambini sottoposti a vaccinazione con quello dei bambini non vaccinati.....


Intervista sull'Autismo, con la dott.ssa Lesmo
https://www.youtube.com/watch?v=o9xIlniTkUo&feature=youtu.be
Pubblicato il: 16/10/2016


DA VEDERE
Vaxxed: "il film che non vogliono che tu veda" / Vaxxed di Andrew Wakefield

DOCUMENTARIO - 2016, 91 minuti

Digitale - in versione originale sottotitoli italiano
Che legame c’è tra il vaccino trivalente MPR e l’autismo? Andrew Wakefield, etichettato come iniziatore del movimento anti-vaccino, raccoglie le testimonianze di farmacisti, medici, politici e genitori di bambini feriti dal vaccino per mostrare allo spettatore la possibile relazione del trivalente con l’autismo, fenomeno in allarmante crescita negli ultimi anni. Punto di partenza le confessioni registrate del Dottor William Thompson, ricercatore del CDC che nel 2014 ha confessato una frode nei risultati dello studio americano del 2004 sul MPR (Morbillo, Parotite, Rosolia) che aveva evidenziato potenziali collegamenti con l’autismo

AUTORE: Ambra Fedrigo

DURATA: 124min
DATA PUBBLICAZIONE: 2015

DAL SITO  LIBRISALUS.IT

"Il ragionevole dubbio” è  un documentario che si propone di illustrare i rischi delle vaccinazioni  in supporto a quelle famiglie che, danneggiate, hanno dovuto subire la  beffa oltre al danno esplicito dato dall'atto vaccinale: l'onta di non  essere credute e quindi emarginate dalla società.

Un supporto scientifico internazionale  illustra i danni di alcune componenti delle vaccinazioni su di un  sistema immunitario neonato per istigare il dubbio, il famoso  ragionevole dubbio, circa la connessione tra questo atto farmaceutico  ripetuto ed invasivo e le patologie proprie di ogni individuo neonato.
E' destinato ad una comunità di genitori  che ignorano ancora il potenziale dannoso delle vaccinazioni e che  magari, purtroppo, hanno constatato i danni sui loro bambini, ma non  hanno saputo ricondurre ad una causa effettiva, questo perché tacitata e  ignorata...


IL RAGIONEVOLE DUBBIO

Per chi ha il coraggio della consapevolezza e dell'amore....

guarda il Trailer



Segnalazione di presunta reazione avversa
da vaccino...
L'Associazione mette a disposizione un aiuto concreto rivolto ai genitori per le segnalazioni delle "presunte" reazioni avverse da vaccino, anche a distanza di anni dall'evento, anche nel solo caso di eventi temporanei anche leggeri poi risolti
Contattateci via mail
(approfondimento al sito del Comilva)
come fare







Dalla prefazione del libro "Fuori dal coro" di Gino Burattoni - Omeopiacenza editrice
"A te che ti appresti a leggere questo scritto voglio solo dare un solo consiglio: leggi con il dubbio costante che di tutto ciò che sai, o che ritieni di sapere, nulla o quasi può essere vero.
E comincia da queste pagine che non hanno la pretesa di contenere la verità, la quale più di ogni altro dato scientifico risponde al principio della indeterminazione.
Quanto troverai scritto, se avrai il coraggio e la voglia di arrivare in fondo, vorrebbe essere una provocazione per riscoprire la gioia della libertà del proprio pensiero, oltre e contro ogni condizionamento culturale, sociale, psicologico, religioso e medico.
Libertà soprattutto nei confronti di tutte le "verità scientifiche" che condizionano le nostre scelte e la nostra vita, senza apportare una crescita personale e costruttiva.
Libertà di recuperare il senso dell'etica senza aggettivi che è il fondamento per una autentica "civiltà dell'amore" verso tutto il creato e della persona umana in particolare.
Gli specialisti del settore psicologico hanno individuato, nel mondo di oggi, una notevole incapacità di amare, poichè l'amore è manipolato, frainteso, svilito e ridotto a impulsi più o meno duraturi di sentimentalismo o di comportamenti erotici, con tutta la fragilità che ciò comporta.
Se alla fine di questa lettura ne uscisse una briciola in più di amore verso l'umanità, specialmente quella più sofferente, sarebbe un risultato soddisfacente, perchè significherebbe che abbiamo conquistato un po' di maggiore autonomia nei confronti della politica, della economia, delle religioni e del sistema medicina attualmente dominante."


Torna ai contenuti | Torna al menu