Biblioteca - associazione vaccinare informati

Vai ai contenuti

Menu principale:

Biblioteca
Questi testi sono consigliati per informarsi e fare una scelta....
Tutti essi ci sembrano molto ben fatti. La differenza fra loro sta forse nell'essere più o meno aggiornati a seconda della data di pubblicazione.
Cliccando su "acquista" si viene reindirirzzati ad un sito ove si possono acquistare on-line.
Buona lettura


Vaccini e Bambini. La prova evidente del danno
David Kirby
Macro edizioni
Sono davvero pericolosi i vaccini per i nostri bambini?

Quali sono gli effetti dei metalli pesanti sulla loro salute?
Negli anni Novanta i casi di autismo registrati tra i bambini americani hanno avuto un'impennata, passando da uno ogni 10.000 nel 1987 alla scioccante incidenza, oggi, di uno ogni 100.
Questo trend coincide con l'introduzione nel programma vaccinale nazionale di numerosi nuovi vaccini, somministrati contemporaneamente e quasi subito dopo la nascita o nei primi mesi di vita.
In molte di queste dosi è presente un eccipiente poco conosciuto chiamato thimerosal, che contiene una certa quantità di mercurio e di alluminio.
Questo libro studia e approfondisce questa preoccupante situazione, che ha indotto molti genitori, medici, pubblici ufficiali ed educatori a parlare di una vera e propria epidemia e dei bambini che ne sono colpiti.
Seguendo le vicende di diverse famiglie, David Kirby racconta la loro battaglia per capire come e perché i loro figli, nati sani, sono scivolati nel silenzio e si sono perduti in disturbi di comportamento che spesso provocano anche patologie fisiche.
Vaccini e Bambini pone interrogativi importanti, rivela ostacoli e difficoltà impensabili che persone disperate si sono trovate ad affrontare; persone che hanno scelto di opporsi all’intreccio di potere tra governo federale, enti sanitari e giganti farmaceutici.
Dagli incontri segreti tra FDA, CDC e ditte farmaceutiche, alla misteriosa clausola inserita nel 2002 nel testo della legge sulla sicurezza interna, che vieta cause giudiziarie sulla questione del thimerosal, fino alle audizioni pubbliche davanti al Congresso, questo libro mostra un establishment medico deciso a negare la prova del danno che potrebbe confermare il legame tra l'autismo e il thimerosal nei vaccini.
Quest'opera mostra un establishment medico deciso a negare le prove che potrebbero confermare il legame tra l'autismo e la sommistrazione dei vaccini
acquista

altro link 1

altro link 2


Le Vaccinazioni di Massa
Roberto Gava

ED. Salus Infirmorum
Con il contributo scientifico e professionale di: Moira Andreani, Federico Balzola, Massimo Borghese, Saverio Crea, Ferdinando Donolato, Nadia Gatti, Giampaolo Giacomini, Susanna Mazzucchelli, Dario Miedico, Gabriele Milani, Stefano Montanari, Fabrizio Niglio, Nadia Picariello, Maurizio Proietti, Eugenio Serravalle, Claudio Simion, Paola Tataseo, Roberto Vecchione, Luca Ventaloro, Franco Verzella, Giulio Viganò, Associazione Vaccinare Informati, Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà di Vaccinazione (Comilva), Coordinamento Regionale Veneto per la Libertà delle Vaccinazioni (Corvelva), Coordinamento Nazionale Danneggiati da Vaccino (Condav)

I genitori che si chiedono se è veramente utile vaccinare i propri figli hanno difficoltà nel trovare informazioni esaurienti e obiettive, perché molto spesso non ritengono soddisfacente la comunicazione offerta dai Servizi Vaccinali delle ASL.
Infatti, è prassi comune:
- non informare che le vaccinazioni obbligatorie per Legge sono solo 4 (mentre si propone l'Esavalente che contiene 6 vaccini);
- negare i rischi gravi e sottovalutare la frequenza delle reazioni avverse;
- non dare notizia dell'esistenza di una Legge che riconosce un indennizzo ai danneggiati da vaccino;
- non ricordare che nel Veneto le vaccinazioni pediatriche non sono più obbligatorie e in molte Regioni il rifiuto a vaccinare è depenalizzato.
Molti genitori e operatori sanitari si chiedono se le patologie allergiche, autoimmunitarie, neurologiche e comportamentali, che in questi ultimi anni sono in costante aumento, abbiano un nesso e un rapporto di causalità con la pratica delle vaccinazioni di massa.
Negli USA si stima che 1 bambino su 6 presenti difficoltà di apprendimento, 1 su 9 asma bronchiale, 1 su 10 ADHD (sindrome da deficit di attenzione con iperattività), 1 su 88 comportamenti autistici, 1 su 450 diabete mellito insulino-dipendente.
In Italia non abbiamo nemmeno dati ufficiali: i danni da vaccini sono sottostimati e addirittura negati, mentre sono in netta crescita le denunce dei genitori che attribuiscono le patologie invalidanti dei loro figli ai vaccini eseguiti nei primi due anni di vita.
In controtendenza rispetto alle normative europee, nel nostro Paese permane l'obbligo vaccinale e l'offerta di nuovi vaccini è in costante aumento, nonostante la totale assenza di studi scientifici a lungo termine indipendenti dall'Industria Farmaceutica che dimostrino sia l'utilità sia l'innocuità di queste vaccinazioni nei Paesi industrializzati....
acquista



Autismo - Oltre la Disperazione. L'Omeopatia ha la Risposta
Tinus Smits

ED. Salus Infirmorum

In quest’opera di avanguardia, il Dr. Tinus Smits, omeopata olandese, rivela, passo dopo passo, il metodo che ha utilizzato su più di 300 bambini autistici. In molti casi i genitori hanno dichiarato che i loro bambini erano guariti al 100%, mentre in altri casi il processo è ancora in atto con miglioramenti significativi. La sua terapia si basa principalmente sull’Isoterapia, una forma di Omeopatia che è in grado di diagnosticare e di curare le cause dell’autismo.

Il Dr. Smits ha fatto importanti scoperte che spiegano perché l’autismo sia in continua crescita ed è per questo che tale lettura risulterà di grande utilità per i genitori dei bambini autistici e per tutti coloro che si occupano dell’assistenza di questi bambini.

dalla Prefazione di J.B. Handley
Ho avuto il piacere di incontrare Tinus Smits nel suo studio in Olanda e di averlo fatto conoscere a Jamison, mio figlio di cinque anni, al quale era stata fatta una diagnosi di autismo prima che compisse i due anni.
Il Dr. Smits è una voce importante in un Movimento che sta, giorno dopo giorno, crescendo in tutto il mondo. Un Movimento fatto di genitori, medici, scienziati che stanno aiutando i bambini a guarire dall’autismo e a condurre le esistenze normali che da sempre avrebbero voluto avere.....
acquista



VACCINARE CONTRO IL TETANO

del dott. Roberto Gava e Dott. Eugenio Serravalle
ED. Salus Infirmorum

dall'introduzione:
Oggi le vaccinazioni sono oggetto di una grande discussione, sia scientifica che divulgativa.
Da una parte l’Industria Farmaceutica sta proponendo sempre nuovi vaccini o loro nuove associazioni, specie in ambito pediatrico, e dall’altra parte c’è un grande ripensamento sulla reale utilità di questa pratica preventiva che, causando sempre più frequenti danni, da molti viene categoricamente rifiutata.
La vaccinazione antitetanica è sicuramente la più dibattuta tra le tante che oggi vengono proposte perché, anche per molti genitori che rifiutano con risolutezza tutti gli altri vaccini, quello antitetanico suscita sicuramente ancora molti dubbi e perplessità.
Gli Autori del presente opuscolo, che già da molti anni si interessano degli effetti clinici delle vaccinazioni e hanno scritto vari libri su questo argomento, dopo un lungo e attento esame della letteratura scientifica, propongono al Lettore i risultati dei loro studi e della loro esperienza descrivendo, con un linguaggio molto semplice e quindi accessibile anche ai non medici, il più corretto campo di applicazione del vaccino antitetanico, ma anche i modi e tempi di somministrazione di questo farmaco, le sue controindicazioni e le sue sempre possibili reazioni avverse.
Lo scopo di questo libro è quello di informare in modo da permettere una scelta consapevole su questa vaccinazione, specialmente oggi in cui molti consigli in ambito sanitario sono giustificati più dall’obiettivo di salvaguardare il medico da ritorsioni legali che dal desiderio di fare il vero interesse del malato.
“La comunità scientifica lavora per produrre argomenti in grado di sostenere al meglio la teoria in vigore nel suo periodo storico”: questa la ‘scienza normale’ secondo Thomas Samuel Kuhn. Ma è Vera Scienza questa?
Le vaccinazioni, nell’ambito di questa ‘scienza’, rappresentano ancora un tema da non mettere in discussione, un argomento che non può sopportare riflessioni critiche.
Molto spesso le politiche sanitarie che riguardano le vaccinazioni non tengono nella giusta considerazione proprio quei dati e quelle statistiche che i servizi informativi ed epidemiologici forniscono, ma continuano a seguire una pratica ormai obsoleta nella difesa inconsulta e insensata degli interessi, culturali ed economici, di quanti operano in questo settore.
Ecco allora l’obiettivo di questo libro: fare il punto delle conoscenze sulla vaccinazione contro il tetano.
La malattia tetanica ha delle particolarità che la rendono unica tra tutte le malattie infettive. Ad esempio, forse non tutti sanno che:
- Il bacillo del tetano vive come innocuo commensale nel tratto intestinale di molti animali e anche dell’uomo stesso. Qualsiasi persona sana potrebbe albergare il bacillo del tetano nel suo intestino.
- Le spore tetaniche sopravvivere nel nostro corpo per mesi o anni senza germinare: la loro sopravvivenza, germinazione o eliminazione dipendono dalla forza del nostro sistema immunitario.
- Il bacillo del tetano non è un germe di per se stesso pericoloso, ma è pericolosa la tossina che produce e che non viene prodotta in presenza di ossigeno. Ecco perché la prima terapia antitetanica è il corretto trattamento delle ferite.
- Il rischio del tetano avviene principalmente in caso di ferite profonde con presenza al loro interno di un corpo estraneo o di terra, specialmente in presenza di necrosi tessutale, cioè quando una scarsa pulizia si associa a una ridotta vascolarizzazione e ossigenazione della zona.
- Oggi, nel nostro Paese, il tetano non colpisce i bambini, ma quasi esclusivemente gli adulti e gli anziani.
- Il tetano è più frequente nei soggetti non vaccinati, ma può colpire anche persone completamente immunizzate dalla vaccinazione.
- Il calo della malattia tetanica avvenuto in questi ultimi decenni non pare essere stato influenzato molto dal vaccino, ma specialmente dalle migliorate condizioni igienico-sanitarie della popolazione e dai più efficaci interventi di pronto soccorso in caso di ferite a rischio.
- La letteratura scientifica fornisce molti dati sulla presenza di un’adeguata immunità naturale contro il tetano; cioè molti soggetti, anche bambini piccoli, presentano una quantità protettiva di anticorpi antitetanici pur non essendo mai stati vaccinati.
- Prima di una vaccinazione antitetanica, allo scopo di evitare i gravi pericoli dell’iperimmunizzazione che apre la strada ad una moltitudine di danni da vaccino antitetanico, si consiglia il dosaggio degli anticorpi plasmatici contro il tetano.
- Il nostro Ministero della Salute ha stabilito che va considerato come protettivo un tasso plasmatico dieci volte maggiore a quello proposto dagli studi scientifici internazionali (superiore a 0,1 UI/ml invece di 0,01 UI/ml), in questo modo risultano non protetti anche molti soggetti adeguatamente protetti.
- La scheda vaccinale proposta non considera la vaccinazione neonatale, troppo pericolosa e del tutto inutile a quell’età, ma consiglia invece di iniziare ad una età maggiore che va scelta di volta in volta e che dipende dalle condizioni immunitarie e ambientali del soggetto considerato a rischio di tetano, effettuando poi richiami pluridecennali con verifiche ogni 10 anni dei tassi plasmatici per accertarsi che la copertura anticorpale resti adeguata.
Ecco gli argomenti principali di questo libro: argomenti che toccano da vicino ogni persona, perché tutti, bambini e adulti, possiamo incontrare le spore del tetano e dobbiamo conoscere il modo più corretto per gestire questa evenienza.
acquista



Alluminio. Usi e Abusi

di Giuseppe Chia
ED. Salus Infirmorum

dall'introduzione:


Già molti dei nostri nonni erano a conoscenza della pericolosità dell'alluminio quando viene a contatto con gli alimenti.
Questa sapienza, molto diffusa nella prima parte del secolo scorso, si è poi via via affievolita sotto l'incedere possente di un'industria che è oggi in continua ascesa in gran parte del mondo.
E in continua ascesa è anche la gamma di oggetti e applicazioni industriali che utilizzano alluminio.
Oltre ai tanti oggetti di uso comune come pentole, padelle e caffettiere, la grande versatilità di questo metallo ne permette l'utilizzo in numerosi composti: dalla depurazione delle acque agli additivi alimentari, è presente in farmaci e vaccini, viene usato straordinariamente nelle confezioni di alimenti della grande distribuzione (fra l'altro in prodotti alimentari come lattine e sacchetti contenenti biscotti, caffè e patatine).
L'autore, Giuseppe Chia, evidenzia seri interrogativi sui rischi sociali e sanitari del massiccio utilizzo dell'alluminio. Infatti, il suo accumulo nell'organismo è oggi riconosciuto come una probabile causa di numerose patologie che riguardano soprattutto il cervello e le facoltà mentali.
Dall'Indice:
# Metalli tossici e alluminio
3.1 - I test per la ricerca di metalli tossici
# Pro o contro
4.1 - Un piccolo grande libro
4.1.2 - La ricerca sull'alluminio prima di Tomlinson
4.1.3 - Malattie associate all'intossicazione da alluminio
4.2 - "Alluminio e salute", un documento ufficiale del ministero della Sanità canadese
4.3 - Ancora dal Canada
4.4 - La controinformazione made in USA
4.5 - L'Organizzazione Mondiale della Sanità in tema di alluminio
4.6 - L'alluminio in pediatria
# Alluminio e vaccini
# L'alluminio nell'argilla
# Alluminio e omeopatia
# L'alluminio nel cervello
8.1 - Il nesso alluminio-fluoro
# La bonifica
9.1 - Cosa eliminare e con cosa sostituire.....
acquista



L'Influenza Suina A/H1N1 e i pericoli della Vaccinazione Antinfluenzale

del dott. Roberto Gava
ED. Salus Infirmorum

dall'introduzione:
Già da alcuni anni i mass media trasmettono notizie allarmanti su possibili infezioni pandemiche che dovrebbero provocare milioni di morti.
In questi ultimi mesi anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha preso una posizione più definita del solito nei confronti dell’influenza A/H1N1, detta “Suina”, che ha inspiegabilmente e fin da subito chiamato “Pandemia 2009”.
In realtà, se si va alle fonti delle varie notizie, se si analizzano obiettivamente i dati scientifici disponibili confrontandoli con quelli della comune influenza stagionale e se si interrogano gli esperti di virologia e di epidemiologia, emergono subito molte evidenti contraddizioni e in particolare che:
- l’influenza A/H1N1 è molto contagiosa ma poco pericolosa;
- i vaccini antinfluenzali sono praticamente tutti inefficaci e comunque meno utili delle più comuni e banali misure di igiene personale;
- i vaccini antinfluenzali e i farmaci antivirali possono essere molto pericolosi per alcuni soggetti;
- il vaccino contro l’influenza A/H1N1 è totalmente inaffidabile, sia perché non è stato sufficientemente sperimentato, sia perché la sua efficacia è del tutto teorica, sia perché la sua innocuità è completamente ipotetica e infine perché sarà un vaccino che conterrà alte dosi di mercurio e di un adiuvante tossico che è stato aggiunto per lo sforzo di cercare di accrescerne la bassissima efficacia;
- la irremovibilità con cui l’OMS porta avanti la sua politica pro-vaccinazione di massa è tanto sospetta quanto antiscientifica e molti ricercatori si chiedono cosa si nasconde dietro questa vaccinazione.
acquista



Bambini super-vaccinati

del dott. Eugenio Serravalle
ED. Il leone verde

Eugenio Serravalle, medico specialista in Pediatria Preventiva, Puericultura e Patologia Neonatale, da quasi trenta anni visita bambini e cerca di curarli "in scienza e coscienza". Per molti anni ha vaccinato i bimbi, convinto dell'utilità dell'immunizzazione di massa.

Ma nel corso della sua attività ha avuto modo di incontrare bimbi non vaccinati, rendendosi conto che aveva accettato senza riserve e riflessioni il concetto secondo cui i vaccini sono sempre efficaci e sicuri. Iniziando a vedere questa pratica con occhi diversi, ha cominciato a porsi domande sulle vaccinazioni, cercando risposte non conformiste o obbedienti a logiche di routine, studiando quanto disponibile nella letteratura scientifica internazionale, mettendo a confronto dati e ricerche cliniche.

Questo testo è la risposta di anni di studi, di riflessioni e di attento interesse pediatrico, per poter dare davvero la possibilità ai genitori di compiere scelte responsabili per la salute dei propri figli.....

acquista



Influenza e Omeopatia. Una possibilità terapeutica in più
del dr. Vincenzo Mengano

Scrive l’Autore nella prefazione al libro:
“Questo manuale si propone degli obiettivi eminentemente pratici: da un lato chiarire sinteticamente, anche al terapeuta che sia totalmente a digiuno dell’argomento, quali siano le caratteristiche della metodologia omeopatica; dall’altra fornire i mezzi atti ad applicarla nella terapia della sindrome influenzale, senza che ciò comporti alcun rischio....
acquista

Vaccinare contro il papillomavirus?

del dott. Roberto Gava e dott. Eugenio Serravalle
ED. SALUS INFIRMORUM

Ci sono fortissime pressioni commerciali da parte delle Ditte produttrici, sia a livello politico che dei mass
media, per promuovere campagne di vaccinazione di massa contro il Papillomavirus, ma a livello scientifico ci
sono grandi perplessità, dubbi e preoccupazioni sul reale rapporto rischio/beneficio di questo vaccino.
- L'nfezione da HPV è comume, ma il rischio d sviluppare un carcinoma è eccezionale, richiede decenni e può
essere evidenziato precocemente da periodici e innocui Pap-test che in ogni caso devono essere eseguiti anche
nei vaccinati, perché il vaccino copre solo contro 2 dei 15 ceppi ad alto rischio tumorale.
- Mancano studi clinici longitudinali condotti da ricercatori indipendenti dall'Industria farmaceutica sull'efficacia
del vaccino.
- Mancano informazioni corrette ed esaustive sui reali effetti indesiderati di questa vaccinazione e stanno
diventando sempre più numerose le segnalazioni di gravi danni da vaccino.
- Mancano completamente informazioni sulla durata della protezione e sulla reale capacità di prevenire veramente
non le lesioni precancerose ma il carcinoma del collo dell'utero.
- Non si sa come si modificheranno i nurnerosissimi tipi di HPV in risposta allo stimolo vaccinale: gli altri tipi
virali non coperti dal vaccino diventeranno ancora più cancerogeni?
- Ci sono azioni di marketing da parte dell'Industria farmaceutica per esagerare questa malattia e creare dei falsi
bisogni allo scopo di giustificare l'acquisto del suo farmaco?
Scopo di questa pubblicazione è fornire un'informazione aggiornata e indipendente ai cittadni e a tutti gli
operatori sanitari sui vantaggi e sui limiti di questa vaccinazione, in modo che ognuno possa trovarsi nella
condizione più corretta per esprimere, con un maggior grado di scienza e coscienza, il suo consenso o diniego
veramente domato.
GLI AUTORI:
Gii Autori, il Dr. Roberto Gava specialista in farmacologia e tossicologia e il Dr Eugenio Serravalle
specialista in pediatria, sono due esperti in manteria di vaccinazioni pediatriche.
IL LIBRO E CONSIGLIATO A:
- Medici (specialmente pediatri) e operatori sanitari impegnati nelle campagne vaccinali.
- Genitori che vorrebbero o hanno vaccinato le proprie figlie.
- Tutti coloro che voglieno capire se il vaccino contro il papillomavirus sia veramente utile o dannoso.

acquista



Vaccinazioni, tra scienza e propaganda

Elementi critici di riflessione
di C.Benatti, F.Ambrosi, C.Rosa
ED. Il leone verde

I vaccini oggi largamente in uso sono davvero sicuri? Esistono dati certi che ne attestino la sicurezza e l'efficacia? Nel 1993 l'Institute of Medicine (USA) sosteneva che, con i dati a disposizione, non era possibile affermarlo con certezza e da allora le cose sono rimaste pressoché invariate. La letteratura medico-scientifica spesso mette in luce contraddizioni stridenti che emergono da strategie vaccinali di massa decise a volte senza solide basi di sicurezza. La sorveglianza degli eventi avversi è scarsa e inadeguata, complice la tendenza a sottostimare o addirittura ignorare eventi che obbligherebbero a rimettere in discussione molte decisioni consolidate e acquisite.

acquista



Le Vaccinazioni Pediatriche

del dott. Roberto Gava
ED. SALUS INFIRMORUM

"Come si capirà dalla lettura del testo, purtroppo, oggi il mondo scientifico sanitario è oggetto di enormi speculazioni economiche che in questi ultimi 10-15 anni sono diventate tanto macroscopiche quanto spudorate.
Che l'Industria farmaceutica persegua fini commerciali è giusto e normale, ma, diversamente dal passato, ora pare che i Ministeri della Salute dei vari Governi nazionali abbiano in gran parte perso quel senso di responsabilità e di eticità che prima facevano loro accettare quello che era bene e fuggire quello che era male per la salute pubblica.......
Infatti, gli stessi dirigenti dell'Industria farmaceutica occupano cariche politiche oppure appartengono a prestigiose commissioni con potere decisionale sulle politiche sanitarie internazionali e/o sono a loro saldamente legati da interessi economici.
Grazie a ciò, l'Industria farmaceutica si serve del suo enorme potere economico per alterare parte della verità e perseguire solo i suoi obiettivi speculativi, ma agendo in modo subdolo e sotterraneo, mentre all'esterno la sua azione appare come una filantropica grande opera per il bene della società e spesso anche in favore del Terzo Mondo.
Questo accade in tutto il Mondo Sanitario, ma specialmente in quei settori che permettono maggiori guadagni, perchè coinvolgono grandi numeri di persone, come le patologie cardiovascolari, le patologie neoplastiche, le patologie neuropsichiatriche e il mondo dei vaccini.
La scoperta dei vaccini, come grande occasione di guadagno, è un'idea recente dell'Industria farmaceutica......però, in un certo loro delirio di onnipotenza, non hanno calcolato o hanno totalmente sottovalutato le reazioni di quei medici e di quei genitori che sono abituati a ragionare con la loro testa e che non amano accettare incondizionatamente ciò che non viene detto loro. Ecco allora sorgere ovunque i Movimenti Antivaccini, quasi sempre organizzati da coloro che hanno fatto la tragica e irreversibile esperienza di alcuni gravi danni dei vaccini proprio sui loro stessi figli: patologie croniche di tipo neurologico, metabolico o psichiatrico e, tutt'altro che in via eccezionale, la morte.
Ormai le Associazioni contro le vaccinazioni, che si stimano a centinaia nel mondo e che si stanno organizzando anche a livello continentale, iniziano a contare anche sui primi aiuti da parte della Classe Medica, ma ho potuto sperimentare che se la cavano benissimo anche senza di noi, perché la forza della verità e la forza dell'amore per i propri figli, alla lunga, sono infinitamente più potenti del potere economico basato sulla non verità e sull'egoismo.
Invito il Lettore a riflettere, perché alla fine, prima o poi, dovrà anche lui scegliere da che parte stare dato che tra poco l'Industria farmaceutica, facendo leva su ragionamenti puramente speculativi, PROPORRÀ ANCHE A LUI DI VACCINARSI".

Dr. Roberto Gava

acquista



Sanità Obbligata

Quando i trattamenti sanitari obbligatori non rispettano le persone, la libertà
di C.Benatti
ED. MACRO

Da anni le lobbies legate al mercato della salute e le categorie professionali che dominano il settore, stanno promuovendo nel nome della "Scienza" un sistema sanitario molto limitativo della libertà personale. Già oggi, infatti, trattamenti sanitari obbligatori come interventi chirurgici, vaccinazioni, prescrizioni di psicofarmaci, elettroshock, cure mediche invasive vengono imposti forzatamente anche contro la propria volontà. Un'imposizione sempre più supportata da leggi repressive verso chi non si allinea con questi criteri. Sanità Obbligata analizza questi aspetti attraverso una ricerca minuziosa ed aggiornata, con interviste ad esperti del settore e invita a pensare e a costruire sistemi sanitari alternativi basati sulla nonviolenza.


acquista




Fuori dal coro

Una proposta diversa per leggere l'Hiv, l'Aids e le vaccinazioni
di G.Burattoni
ED. Omeopiacenza

"Il DNA mitocondriale, di origine materna, trasmette ai figli le eventuali sofferenze subite per effetto di terapie aggressive, vaccini compresi o da altre tossine che normalmente fanno parte del nostro vivere quotidiano, come gli inquinanti del terreno e degli alimenti, OGM compresi. L'aggressione ad un cervello in evoluzione, con tutte le caratteristiche di una struttura anatomica e funzionale filogeneticamente "stratificata", comporta un reale rischio a livello della mielinizzazione delle fibre nervose che collegano il paleoencefalo al neoencefalo.

Da questo presupposto vengono prese in considerazione due "maledizioni" della sofferenza cerebrale neonatale: la morte bianca e l'autismo, nella cui patogenesi non si può escludere un danno da vaccinazione (anzi da multivaccinazione)"....

Gino Burattoni

acquista




Per restare sani

Due tre cose che è meglio sapere sulla medicina
di F.W.Pansini
Kailash Edizioni Trieste

Per Restare Sani è un manuale che con un po’ di malizia prende per mano il lettore e gli fa percorrere un tragitto fra i rischi a volte ingiustificati della pratica medica, oltre alle sue alternative. Il percorso inizia dalle ecografie in gravidanza, per proseguire con le perplessità sui vaccini, gli OGM, i telefonini, gli psicofarmaci, il rifugio della spiritualità con un’intervista a Mario Attombri, due interviste a Di Bella sulle cause e cure del cancro, fino a terminare con la donazione degli organi.

acquista



Sistema immunitario e vaccinazioni

Nuove conoscenze sul sistema immunitario e conseguenze dell'utilizzo dei vaccini
di H.Kremer
ED. MACRO

acquista

vaccinazioni vaccinare libertà scelta obbligo obiezione papillomavirus autismo allergie danni da vaccino segnalazione antitetanica antinfluenzale influenza stagionale reazioni avverse
Torna ai contenuti | Torna al menu